alimentazione sana, L'Arte di mangiar bene, Parmigiano Reggiano, prodotti tipici

Tutela dei consumatori  e dei produttori

La funzione del Consorzio del Parmigiano Reggiano è quella della tutela dei consumatori e dei produttori attraverso azioni efficaci, quali l’apposizione dei contrassegni, la vigilanza sull’uso corretto dei marchi e la vigilanza sulle contraffazioni.

DOP

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio a denominazione d’origine protetta. Significa che è garantito il legame con la zona di origine a tutela sia dei produttori, sia dei consumatori.

La sua lavorazione è regolata da stretti standard di produzione, registrati presso gli organismi competenti dell’Unione Europea. Per questo motivo il formaggio deve essere stato prodotto, trasformato e lavorato esclusivamente nella zona di origine e secondo antichi metodi artigianali e tradizionali.

I sistemi di garanzia

Al fine di garantire genuinità e sicurezza alimentare, tutte le forme di Parmigiano Reggiano sono contrassegnate tramite vari sistemi corrispondenti alle diverse fasi di lavorazione:

  • contrassegni di origine, impressi tramite fascera marchiante
  • placca di caseina con codice alfanumerico identificativo di ciascuna forma
  • marchio di selezione (selezione compiuta al compimento del 12° mese di stagionatura), in cui viene individuata la categoria di appartenenza della forma:
    • Prima categoria: può fregiarsi del nome di Parmigiano Reggiano
      • Extra
      • Export
    • Seconda categoria: Parmigiano Reggiano Mezzano
    • Terza categoria: scarto
  • Il consorzio prevede, infine, ufficialmente 3 stagionature, tre declinazioni di sapori, aromi e profumi, conrtassegnate con bollini:
    • aragosta: stagionatura oltre 18 mesi;
    • argento: stagionatura oltre i 22 mesi;
    • oro: stagionatura oltre i 30 mesi.

Voi sapete riconoscere ad occhio la differenza?

Nell’immagine sopra le tre punte di parmigiano Reggiano sono stagionate 24, 36 e 48 mesi.

Sapreste individuarle?

Anche il gusto, cambia, così come le sensazioni in bocca. Cosa aspettate, allora? Acquistate qui un tris di punte di Parmigiano Reggiano, stagionate a 24, 36 e 48 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.