funghi porcini
prodotti tipici

Funghi porcini, ricetta di stagione

Tutti lo cercano, tutti lo vogliono. Come il protagonista del Barbiere di Siviglia, anche il porcino è sempre più ricercato e desiderato, sia dai cercatori di funghi che dai buoni palati.
Quella in corso è un’annata anomala per i funghi in generale e ancor di più per quelli della famiglia Boletus (dei nostri amati porcini, appunto).
Le speranze però, non sono morte, ed infatti sembra che i boschi si stiano risvegliando, grazie alle prime piogge un po’ più consistenti di questa stagione.
Ritrovabili da nord a sud, dalle Alpi agli Appennini, le caratteristiche estetiche del porcino sono facilmente riconoscibili. Vediamole insieme.
In base al luogo e alla vegetazione dove cresce, il suo cappello adotta un colore che va dal castano chiaro fino a tonalità più scure (quasi nere in alcuni rari casi).
Il gambo è solitamente robusto alla base, di colore biancastro.
Le dimensioni vanno dai pochi centimetri, ad un diametro di anche 30 centimetri di cappello, e le dimensioni, oltre che al tipo, sono determinanti anche per la scelta del suo consumo, destinabili ai vasetti sott’olio o all’essiccazione, per esempio.
Per chi ama non solo cercare ma soprattutto mangiare i porcini, è utile sapere la provenienza di questi funghi e quanto sia importante il tanto blasonato “made in Italy”.
Sempre più di provenienza estera, soprattutto Cina ed Europa dell’est, al contrario i nostri porcini provengono dal cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, e garantiscono il sapore unico della nostra generosa terra.
Accuratamente controllati, passano attraverso rigorose normative che ne certificano la qualità, prima di arrivare sulle nostre tavole.
Ed ora che ne dite di sperimentare questa ricetta?

FARRO AI PORCINI

Questa sfiziosa ricetta è un’ottima variante al classico risotto coi funghi. È previsto l’utilizzo dei porcini freschi, ma è comunque possibile usare quelli secchi.

farro ai porciniINGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g. di Farro

150 g. di Funghi Porcini

30 ml. di Olio Extravergine Di Oliva

1,2 litro di Brodo Vegetale

1 Spicchio d’aglio

1 Rametto di Prezzemolo

Sale

                                                                                   Pepe

 

PROCEDIMENTO

  • Fate soffriggere lo spicchio d’aglio nell’olio in una padella per 30 secondi, toglietelo e aggiungete il farro;
  • Fate insaporire per 2 minuti e poi coprite il farro con il brodo caldo;
  • Continuate la cottura per 20 minuti;
  • Lavate, pulite e asciugate i funghi, eliminate la parte inferiore e tagliateli a fettine di 5 mm di spessore, aggiungeteli al farro e mescolate con un cucchiaio di legno;
  • Continuate la cottura per 20 minuti o quanto indicato sulla confezione finché il brodo si sarà assorbito;
  • Aggiustate di sale, assaggiatelo perché il brodo generalmente è già salato;
  • Mettete il farro in delle ciotole individuali e aggiungete il pepe e il prezzemolo;

…servite ben caldo.

Related Posts